Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Adaline- l'eterna giovinezza

Pubblicato su da Lucia Collo

Adaline- l'eterna giovinezza

Buongiorno carissimi, bentrovati.

Iniziamo la discussione di oggi con un film, del quale è già un po' che spero di parlarvi: Adaline - L'eterna giovinezza del 2015 diretto da Lee Toland Krieger con protagonisti Blake Lively, Michiel Huisman e Harrison Ford.

TRAMA tratta da wikipedia

Adaline Bowman nasce nel 1908. Divenuta donna, ella si sposa con un giovane ingegnere e dà alla luce Flemming, sua figlia. Sfortunatamente suo marito muore dopo pochi anni di matrimonio. Trascorsi dieci mesi dalla prematura perdita, la ventinovenne Adeline ha un incidente automobilistico da cui si salva miracolosamente e, per una fatalità meteorologica, si verifica l'arresto del naturale invecchiamento delle sue cellule. Così la sopravvissuta è destinata all'eterna giovinezza. A causa della sua condizione fisica, Adeline è costretta a cambiare residenza ogni dieci anni, sicché non può vivere costantemente il rapporto con sua figlia. Infatti per oltre ottant'anni dallo straordinario avvenimento, la giovane donna passa la sua esistenza lontano da legami sentimentali, vedendo Flemming invecchiare pian piano.

Durante la sua permanenza nella città di San Francisco negli Stati Uniti, Adeline, la cui identità corrisponde a Jennifer Larson, lavora in una biblioteca e vive in compagnia di un cane. Nella sera di Capodanno incontra il carismatico Ellis Jones a una festa, il quale sin da subito è attratto dalla bella Adeline, tant'è vero che la insegue in ascensore per poi accompagnarla fino a un taxi.

Il giorno dopo Capodanno, Adeline viene informata dai suoi colleghi che un signore anonimo ha fatto una donazione di libri molto costosi e che verrà personalmente a consegnarli. Questo signore ignoto non è altro che Ellis Jones, il quale ha scoperto, mediante delle ricerche, il posto di lavoro della donna perché desidera rivederla. Ellis vuole che sia Adeline ad accettare la donazione, in modo tale da potersi scattare una foto insieme, ma lei rifuta, giacché vuole evitare di farsi riconoscere da persone del suo passato attraverso le fotografie. Perciò Ellis le dà un'alternativa: o esce con lui o accetta di farsi fotografare, altrimenti ritirerebbe la proposta di donazione. Quindi Adaline accetta di uscire con Ellis poiché non può né farsi una foto con lui né rinunciare all'offerta della donazione dei libri. Durante l'uscita fanno una scommessa: se lui riuscirà a farla ridere con la battuta più divertente che lui conosca, usciranno un'altra volta. Adaline, una volta sentita la battuta, non riesce a trattenere una risata e perciò Ellis vince la scomessa. Per l'appuntamento seguente decidono di non andare da nessuna parte, ma di mangiare a casa di Ellis; passano così la notte assieme.

Nei giorni seguenti Adaline ignora le chiamate di Ellis, e lui, non sapendo cosa altro fare, scopre dove abita e si presenta sotto casa della donna. Sfortunatamente per lui, quella non era una buona giornata per Adaline perché aveva appena dovuto far sopprimere il proprio cane e perciò lo respinge violentemente. Mentre sta impacchettando le sue cose per l'ennesimo trasloco, Adaline ritrova delle vecchie foto e decide di dover andare da Ellis a scusarsi per come l'ha trattato e per chiedergli un altro appuntamento. Ellis gradisce le scuse e accetta l'appuntamento, ma stavolta dovrà essere Adaline a organizzarlo. Lei lo porta in un vecchio cinema drive-in ricoperto, sul cui soffitto erano state posizionate delle luci che ritraessero perfettamente le costellazioni. Ellis le chiede se le va di andare con lui alla festa dei quarant'anni di matrimonio dei propri genitori e Adeline accetta.

Quando arrivano a casa dei genitori, il padre di Ellis, William, riconosce immediatamente in Jennifer Adaline. Adaline è sorpresa quanto lui di vederlo e non tarda a riconoscerlo, ma sostiene che "Adaline" sia sua madre e che tra loro ci sia solo una forte somiglianza. Adaline e William si erano già conosciuti in passato ed avevano avuto una relazione. Si conobbero una sera in cui William la aiutò con la macchina in panne. Lei decise di dargli un passaggio, e conoscendosi si innamorarono. Purtroppo, accortasi che l'uomo desiderava sposarla, Adaline aveva deciso di scappare, non presentandosi ad un appuntamento. William, nonostante fossero passati anni da quando aveva conosciuto Adaline, la definiva ancora una donna magnifica e le attribuiva ogni merito per avergli dato il coraggio di abbandonare la facoltà di medicina per dedicarsi alla sua vera passione, l'astronomia. L'affetto che William sembra ancora provare per Adaline infastidisce la moglie, Kathy, e ciò crea contrasti tra i due. Anche Adaline, nonostante il tempo passato e l'amore che prova nei confronti di Ellis, non riesce a non provare affetto per William e una sera, rimasti soli, gli confida che la "madre" l'aveva amato molto.

La mattina seguente Adaline si sveglia sola in casa con William, il quale le chiede di aiutarlo a scaricare della merce. Adaline accetta di buon grado, ma, mentre dà una mano, le si posa una coccinella sulla testa e William glielo fa notare. In tal modo Adeline alza istintivamentele mani e abbassa la testa, cosicché William possa allontanare l'insetto. Nel momento in cui scaccia la coccinella, William si accorge che "Jenny" ha sulla mano sinistra la medesima cicatrice presente su quella di sua madre "Adaline", la quale se l'era procurata durante un'escursione con lo stesso William. Allora il padre di Ellis comprende ogni cosa. Chiede spiegazioni ad Adaline, che in un primo momento fugge, ma quando William la insegue lei spiega la realtà dei fatti, sebbene non ne conosca il motivo. William le consiglia di non ferire Ellis, e di dirgli quindi la verità, a differenza di quanto fatto con lui anni prima. Ciò nonostante, lei corre a casa, lascia un biglietto per Ellis per poi prendere la macchina e fuggire. Ellis trova il messaggio e chiede al padre di spiegargli cosa fosse successo fra loro e il motivo per cui "Jenny" se n'era andata; dopodiché decide di seguirla...

BLAKE LIVELY biografia tratta da wikipedia

Nata nell'area metropolitana di Los Angeles, in California, proviene da una famiglia che lavora tutta nel mondo dello spettacolo: ha due sorelle e un fratello maggiori dal lato materno, Lori, Robyn e Jason, e un fratello maggiore, Eric, tutti attori. Suo cognato è Bart Johnson, sposato con sua sorella Robyn. I suoi genitori, Ernie (nato Ernest W. Brown) e Elaine (nata McAlpin), sono anch'essi attori. Non ha mai, di fatto, studiato recitazione: «I miei genitori insegnavano recitazione quando ero piccola e, non potendo permettersi una babysitter, mi portavano sempre ad assistere alle loro lezioni. Sono cresciuta assorbendo il mestiere e, la prima volta che mi sono trovata sul palcoscenico, sapevo già cosa fare».

Blake ha frequentato la Burbank High School a Burbank, dove era rappresentante d'istituto, nonché cheerleader e componente del Glee Club del liceo. Nel 2010, sul set diLanterna Verde, ha conosciuto il collega Ryan Reynolds[, con cui iniziò una relazione nell'ottobre 2011. La coppia si è sposata il 9 settembre 2012, alla Boone Hall in Mount Pleasant, in Carolina del Sud. La loro prima figlia, James, è nata il 16 dicembre 2014.

Debutta al cinema all'età di undici anni, con un piccolo ruolo nel film Sandman, diretto da suo padre Ernie Lively. Quattro anni dopo, il fratello maggiore Eric la ritirò da scuola per due mesi portandola con sé in una tournée in tutta Europa; durante il viaggio il fratello spese la maggior parte del suo tempo a cercare di convincerla a intraprendere la carriera di attrice. L'intenzione iniziale della Lively era quella di frequentare la Stanford University, non essendo interessata alla recitazione, ma nell'estate del 2005, prima che lei iniziasse il suo ultimo anno di liceo, suo fratello Eric, a sua insaputa, le fece ottenere un'audizione per il ruolo di Bridget in 4 amiche e un paio di jeans, in cui recita insieme ad Alexis Bledel, America Ferrera e Amber Tamblyn; riesce a girare il film durante il suo ultimo anno di liceo.

Nel 2007 raggiunge la fama internazionale con Gossip Girl, serie televisiva in cui recita la parte della protagonista Serena van der Woodsen, una ricca ragazza di New York tra problemi di amore, amicizie e feste. Nel 2008 riprende il ruolo di Bridget in 4 amiche e un paio di jeans 2; inoltre recita accanto a Justin Long nella commedia Ammesso ed è protagonista al fianco di Max Minghelladel film indipendente Elvis and Anabelle. Nonostante il successo televisivo continua a lavorare anche nel cinema con il film a episodi New York, I Love You (2008) e nel film La vita segreta della signora Lee (2009) di Rebecca Miller.

Nel 2010 è tra i protagonisti di The Town di Ben Affleck, e la rivista Maxim la classifica al 4º posto nella sua Maxim Hot 100.[8] Nel 2011 recita in Lanterna Verde, nel quale l'attrice è co-protagonista, al fianco di Ryan Reynolds, nel ruolo di Carol Ferris. Partecipa inoltre, insieme a Jessica Alba, alvideoclip I Just Had Sex dei The Lonely Island ed Akon, e viene incoronata dalla rivista maschileAskMen come "donna più desiderata del mondo".[9] Sempre nello stesso anno, nel campo dellamoda, in febbraio lo stilista di calzature Christian Louboutin le dedica un paio di scarpe dal nome "The Blake",[10] mentre in marzo diventa ambasciatrice della casa di moda Chanel.[11] Ancora nello stesso anno la rivista TIME la inserisce tra le 100 persone più influenti al mondo nella sua listaTime 100.[12] Nel 2012 è protagonista del film Le belve di Oliver Stone. Nello stesso anno la casa di moda Gucci la sceglie come testimonial della fragranza Gucci Première, e per la quale gira un cortometraggio diretto da Nicolas Winding Refn.[13] Nell'ottobre dell'anno successivo viene scelta come nuovo volto della L'Oreal Paris.[14] Nel luglio del 2014 lancia Preserve, un sito e-commercedi lifestyle con interessi rivolti in vari settori.

Il 2015 rappresenta per l'attrice, dopo un anno di pausa dalla recitazione, il ritorno sul grande schermo: infatti è protagonista di Adaline - L'eterna giovinezza, dramma romantico a tinte fantasy diretto da Lee Toland Krieger; nella pellicola interpreta Adaline Bowman, una ragazza rimasta ventinovenne per quasi otto decenni.[15] Tale interpretazione le vale una nomination ai Teen Choice Award.

PROFUMO DI RECENSIONE

Adaline è un film apparentemente semplice, quasi banale eppure fa riflettere. Di fatto, getta luce sull'altro lato della medaglia: la tanto agognata eterna giovinezza ha dei lati negativi.

Un incidente dà vita ad un dono unico e singolare. Non solo Adaline non invecchierà più, ma non si ammalerà, ne soffrirà l'avanzare del tempo. Vedrà la sua figura congelarsi, senza mutare mentre la vita e il mondo andranno avanti, quasi a burlarsi di lei. Al tempo stesso, (e su questo il film è straordinario), si comprende bene come non avrà amori con cui invecchiare, persone che saranno compagne d'avventura, amicizie durevoli e quanto sarà dura vedere i suoi affetti morire l'uno dopo l'altro.

Dovrà scappare e cambiare identità per non diventare una cavia da laboratorio, vivendo una vita solitaria, fatta di menzogne e sotterfugi.

Ma la vita ci sorprende, ci attende al valico cambiando gli eventi e le prospettive...

Insomma una pellicola che merita la sua visione.

Se proprio devo trovare una pecca, credo stia nel finale ma lascio a voi il piacere della sua scoperta.

Se avete suggerimenti, riflessioni da fare o volete solo lasciarmi un pensiero sono qui.

A presto.

Adaline- l'eterna giovinezza

Commenta il post