Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

L'ombra del vento

Pubblicato su da Lucia Collo

L'ombra del vento

Carissimi bentrovati,

oggi iniziamo una bella discussione su un romanzo davvero emozionante: L'ombra del vento. Thriller del 2001 dell'autore spagnolo Carlos Ruiz Zafon.

TRAMA tratto da wikipedia

Il giovane protagonista, Daniel Sempere, vive con il padre, proprietario di un modesto negozio di libri usati, a Barcellona. Daniel, che è anche la principale voce narrante del romanzo, si sveglia all'alba del suo undicesimo compleanno angosciato perché non ricorda più il volto della madre,deceduta alla fine della guerra a causa del colera. È il 1945. La stessa mattina, il padre lo porta nel Cimitero dei Libri Dimenticati, una labirintica e gigantesca biblioteca, nella quale vengono conservati migliaia di volumi sottratti all'oblio.

Qui lo invita, secondo tradizione, ad adottare uno dei libri e a promettere di averne cura per tutta la vita. La scelta ricade su L'ombra del vento dello sconosciuto autore Julian Carax. Daniel ne è rapito, e legge il libro tutto d'un fiato. Il suo entusiasmo lo porta a cercare altri libri dello stesso autore, ma scopre che quella in suo possesso potrebbe essere l'unica copia sopravvissuta di tutte le opere di Carax. Un uomo misterioso, dalle fattezze macabre, da anni ne cerca gli scritti per darli alle fiamme. Si fa chiamare Laìn Coubert, personaggio presente anche nei libri dello scrittore, dove rappresenta il Diavolo in persona.

Tutte le vicende e le ricerche di Daniel si intrecciano con la storia della decadente Barcellona, ferita dalla guerra civile e dalfranchismo, raffigurata spesso con toni foschi e sotto una pioggia battente.Daniel inizia a indagare sul mistero riportando alla luce storie di famiglie distrutte, amori fatali, infanzie difficili, incondizionata amicizia, lealtà assoluta e follia omicida.

BIOGRAFIA tratta da wikipedia

Carlos Ruiz Zafón (Barcellona, 25 settembre 1964) è uno scrittore spagnolo.

Autore di successo mondiale, vive dal 1993 a Los Angeles, dov'è impegnato nell'attività di sceneggiatore. Collabora regolarmente con le pagine culturali di El País e La Vanguardia. Tradotte in oltre quaranta lingue, le sue opere hanno conquistato milioni di lettori e numerosi premi nei cinque continenti.

Ha iniziato la sua carriera nel 1993 con una serie di libri per bambini e ragazzi, tra cui Il principe della nebbia.

Nel 2001 esordisce nella narrativa per adulti con il suo quinto romanzo, L'ombra del vento (Planeta, 2001), che, uscito in sordina in Spagna, ha conquistato col passaparola il vertice delle classifiche letterarie europee, diventando un vero e proprio fenomeno letterario. L'ombra del vento è stato un successo, con più di 8 milioni di copie vendute nel mondo, e solo in Italia, un milione e mezzo, acclamato come una delle grandi rivelazioni letterarie degli ultimi anni. È stato tradotto in più di 36 lingue e ha ottenuto numerosi premi internazionali, tra cui Premio Barry per il miglior romanzo d'esordio nel 2005.

Il 17 aprile 2008 esce per Planeta il secondo romanzo El juego del ángel. La tiratura iniziale di questo libro è la più alta per una prima edizione in Spagna. Il 25 ottobre 2008 esce per Arnoldo Mondadori Editore la traduzione italiana del romanzo, Il gioco dell'angelo, mentre nel maggio del 2009 esce in Italia Marina.

Il 7 maggio 2010 esce, sempre per la Arnoldo Mondadori Editore, per la prima volta nelle librerie italiane Il palazzo della mezzanotteuscito in lingua spagnola nel 1994 con il nome di El palacio de la medianoche.

L'ultima sua opera, Il prigioniero del cielo (El prisionero del cielo, Planeta), è del 17 novembre 2011.

PROFUMO DI RECENSIONE

Questo romanzo, come già annunciato, è intenso ed emozionante e una volta iniziato, si fatica a lasciarlo "riposare".

Ti prende dalle prime pagine e ti porta con sé in un viaggio avvincente.

La storia, per nulla banale, nasce dall'amore incondizionato per i libri.

Bellissima è l'idea e la rappresentazione del "Cimitero dei libri dimenticati" posto segreto e custodito da pochi "eletti/ "amanti".

La storia parte da questo libro "dimenticato" e si avvinghia alla vita del suo custode in un tutt'uno fino alle ultime righe.

Vite si specchiano, esperienze, violenze, crescita.

L'intrico ben costruito si scioglie a poco a poco lasciando gustare un finale inaspettato.

Un thriller che metterò tra i miei preferiti ;) .

Avrei da dirvi molte altre cose, ma lascio a voi il piacere di scoprirle.

Se avete voglia di condividere e aggiungere sono qui.

Alla prossima.

L'ombra del vento